BENVENUTI nel sito dell'ORSA Umbria

Ultima Edizione     

 

 

2020      2019       2018       2017       2016       2015       2014 

 

VERTENZA FERIE

NUOVA SENTENZA FAVOREVOLE

09 novembre  2021

Una la Sezione Lavoro del Tribunale di Milano, nell'ambito della più ampia vertenza ferie attivata da ORSA Ferrovie, ha accolto il ricorso presentato da alcuni macchinisti di Trenitalia attraverso in nostro staff legale, accertando le ragioni di merito avanzate dei ricorrenti, anche  con riferimento alla determinazione delle competenze pregresse da riconoscere ai lavoratori e relative alle giornate  di ferie fruite effettivamente negli anni oggetto del ricorso.

Anche questa nuova sentenza recepisce i dettami della Sentenza Williams emanata dalla Corte di Giustizia Europea che esclude che vi possano essere dei pregiudizi economici in occasione delle giornate di ferie.

 

INFORMATIVA

                                               

SENTENZA DI CASSAZIONE

SICUREZZA - SERVIZI CON TPT

02 novembre  2021

Una storica sentenza di Cassazione sancisce che la violazione dell'obbligo di sicurezza legittima i lavoratori a non eseguire la prestazione comandata dall'azienda.

Il fatto in questione riguarda il rifiuto di due macchinisti della CARGO del Gruppo FS ad effettuare i loro servizi con equipaggio MEC3 (1 macchinista e 1 TPT).

Ci sono voluti 9 anni e tre sentenze positive per vedere riconosciuto che il comportamento dei due colleghi fosse legittimo e quindi non soggetto a provvedimenti disciplinari e sanzionatori da parte dell'azienda.

 

INFORMATIVA                      CASSAZIONE

                                               

SIMULAZIONE SOCCORSO

UN SISMA EDUCATO E COLLABORATIVO

26 ottobre  2021

La notte tra il 25 ed il 26 ottobre tra le stazione di P.Picena e Civitanova M. si è svolta una simulazione di soccorso al personale ferito di u treno merci deragliato a causa di un terremoto.

Tali simulazioni, effettuate periodicamente, dovrebbero testare l'efficacia delle procedure individuate di soccorso e far emergere qualora ve ne fossero delle carenze organizzative e/o del personale coinvolto nel soccorso, usiamo il condizionale in quanto le modalità di effettuazione - ampio preavviso al personale coinvolto unitamente all'individuazione dei luoghi di svolgimento della simulazione particolarmente agibili - le rendono del tutto inutili.

Difatti in questa simulazione un sisma educato e collaborativo ha fatto deragliare un treno merci a circa 20 metri da un cancello di accesso alla linea ferroviaria collegato a sua volta agevolmente alla strada, nei pressi di un ospedale e lasciato integre ed efficienti le linee telefoniche. Come dire meglio di così....

 

INFORMATIVA RLS

                                               

BUSITALIA

SCIOPERO

20 ottobre  2021

La Segreteria Regionale di ORSA-TPL ha indetto una seconda azione di sciopero di tutto il personale di BUSITALIA SITA NORD Srl della Regione Umbria a supporto della vertenza aziendale.

Vertenza che oltre alle consuete rivendicazioni sindacali aziendali (Orario di lavoro, integrazione Fondo di solidarietà, investimenti, gara di assegnazione del servizio) rivendica una nuova organizzazione del TPL della regione Umbria con la creazione di un'unica azienda che gestisca tutto il trasporto Ferroviario e la razionalizzazione del traporto su gomma finalizzato a cogliere le diverse peculiarità dei vari comuni umbri.

 

SCIOPERO

dalle ore 00:00 alle ore 21:00 del 15 novembre 2021

di tutto il personale di BUSITALIA SITA NORD

della Regione Umbria

 

PROCLAMAZIONE SCIOPERO  

MANIFESTAZIONE NO GREEN PASS 

SOLIDARIETA' ALLA CGIL

10 ottobre  2021

La Confederazione OR.S.A. esprime solidarietà alla CGIL per l'attacco squadrista subito ieri in occasione della manifestazione no green pass.

Purtroppo, uno Stato ancora troppo tollerante con i nostalgici del ventennio, consente la facile infiltrazione di estremisti nelle legittime manifestazioni dei cittadini che hanno la libertà e il diritto costituzionale di esprimere i loro dissensi in piazza.

L'attacco alla sede CGIL è un tetro atto simbolico di infiltrati che, a prescindere dalle motivazioni dei manifestanti, hanno come unico obiettivo la destrutturazione delle libertà e della democrazia.                                                  

BUSITALIA

SCIOPERO

06 ottobre  2021

La Segreteria Regionale di ORSA-TPL torna a scioperare non solo per rivendicare i diritti dei lavoratori quali orario di lavoro, integrazione stipendiale nel periodo di lockdown e garanzie nella futura gara di assegnazione del servizio (lotto unico), ma anche per rivendicare un nuovo modello di trasporto in Umbria più vicino alle aspettative dei cittadini umbri e alle necessità dei lavoratori coinvolti.

Un modello che si basi sul rinnovamento del trasporto su gomma con soluzioni ad hoc per le varie realtà cittadine - Perugia/Terni non sono similari a Foligno o a Spoleto - che sappia coniugare il servizio universale con le aspettative/richieste dei cittadini - troppi autobus circolano vuoti mentre il servizio scolastico risulta spesso inefficiente quando non addirittura  carente e alla creazione di un'unica azienda che gestisca il trasporto ferroviario in Umbria superando l'incomprensibile duopolio assicurato attualmente da due aziende dello stesso Gruppo (Busitalia e Trenitalia).

Un'azienda, quest'ultima, che possa razionalizzare l'offerta commerciale e sia pronta a cogliere le occasioni che si presenteranno con la futura riapertura dell'ex infrastruttura FCU in materia di mezzi e personale e contemporaneamente realizzare le cosiddette economie di scala.

 

SCIOPERO

dalle ore 17:00 alle ore 21:00 del 11 ottobre 2021

di tutto il personale di BUSITALIA SITA NORD

della Regione Umbria

 

                             PROCLAMAZIONE SCIOPERO                          COMUNICATO                                                          

GREEN PASS

OBBLIGATORIO PER LAVORARE

19 settembre 2021

Il Green Pass dal 15 ottobre sarà obbligatorio per lavorare. Questo è il sunto di quanto stabilito dal decreto varato dal Governo il 17 settembre 2021.

Era evidente che l'obbligo del Green Pass per accedere alle mense da parte dei lavoratori fosse solo uno step del processo che avrebbe condotto all'obbligo per lavorare: e così è stato.

Non ho titoli sanitari ne sono esperto della salute pubblica, quindi mi asterrò dall'esprimere il mio pensiero sugli attuali vaccini, ma registro che la stragrande maggioranza degli esperti sanitari mondiali considerano ad oggi se non l'unico almeno lo strumento migliore per contrastare la pandemia.

Detto ciò considero la decisione del Governo legittima ma non condivisibile.

Chi amministra un Paese ha il diritto/dovere di assumere decisioni estreme ed anche impopolari se necessarie ma non può nascondersi o ricorrere a stratagemmi come quello che si è adottato.

Se si è giunti alla determinazione, suffragata da indicazioni sanitarie, che l'unica strada percorribile per contrastare la diffusione del Covid-19 sia la vaccinazione la si renda obbligatoria per legge e non surrettiziamente con l'obbligo del Green Pass per poter lavorare e quindi per mangiare e vivere.

Questo non è degno di un Paese civile quale l'Italia si annovera di appartenere.

 

Gialluigi Morozzi

 

 

                    DECRETO LEGGE                            

DIREZIONE REGIONALE UMBRIA

PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO

18 settembre 2021

Nella giornata di ieri si sono svolte le procedure di raffreddamento relative al personale di Trenitalia Direzione Regionale Umbria.

Le suddette procedure si sono chiuse con un accordo che giudichiamo minimale rispetto alle tematiche proposte alla discussione e che sarà sottoposto a vari step di verifica.

Distribuzione e SOR

E' stato convenuto di modificare l'orario della Distribuzione (turno in terza H24 intera settimana più un turno giornaliero), mentre la SOR, intesa come gestore viaggio ha visto ridurre il proprio orario di presenziamento (soppresso il turno notturno).

Fabbisogni PdC e PdA

Predisposte le assunzioni di 2 PdA e 1 PdC oltre al completamento dei trasferimenti entro il mese di Ottobre 2021 e confermata la totale disponibilità di 4 dei 5 macchinisti in formazione (terminata la professionalizzazione).

Biglietterie

Predisposte 2 assunzioni per sopperire alle uscite per pensionamento.

 

 

                    VERBALE                              INFORMATIVA                          

FONDI PENSIONE

ALLARME PER LA RIFORMA FISCALE

07 settembre  2021

Il documento di indirizzo politico licenziato dalla Commissione di camera e Senato inerente la riforma fiscale prevede importanti e  negative novità in merito alla tassazione fiscale da applicarsi ai Fondi Pensione.

L'attuale modello definito ETT consente di versare ai Fondi fino a 5.614 euro deducendoli dal reddito e quindi beneficiando di uno sconto fiscale pari al valore dell'aliquota marginale. Sui rendimenti è previsto poi un prelievo annuale con aliquota ridotta al 20%, mentre le prestazioni in rendita e capitale sono tassati tra il 15% e il 9%, con l'obiettivo di favorire la permanenza nei Fondi (riduzione del 0,30% dell'aliquota massima ogni anno di permanenza oltre i 15 anni sino al raggiungimento dell'aliquota minima del 9%).

Passare al sistema EET come proposto dalla Commissione, vorrebbe dire annullare la tassazione sui rendimenti, ma tassare ad aliquota marginale le prestazioni finali (attualmente 23%-46%).

Insomma, una vera e propria batosta fiscale per i lavoratori che hanno aderito ai Fondi (anche per la tassazione agevolata offerta) e che potrebbe essere solo parzialmente ridotta dall'abbattimento delle aliquote marginali future caldeggiate dalla Commissione.

 

                    DOCUMENTO COMMISSIONE                             

BUSITALIA

ATTIVATE LE PROCEDURE DI RAFFREDDAMENTO

30 agosto  2021

La Segreteria Regionale ORSA del TPL ha dichiarato lo stato di agitazione di tutto il personale di Busitalia Sita Nord Srl della Direzione Umbria per le seguenti motivazioni:

  • Relazioni industriali;
  • Blocco degli investimenti;
  • Mancata erogazione del premio di risultato;
  • integrazione al Fondo di Solidarietà;
  • Situazione manutenzione e parco mezzi obsoleto;
  • Incertezza sulla mole di servizi da sottoporre a gara regionale;
  • Organizzazione del lavoro del personale ferroviario;
  • Regolamentazione sulle modalità di effettuazione dei servizi minimi ferroviari in casi si sciopero;
  • Gestione unica di tutto il trasporto ferroviario regionale dell'Umbria al fine di razionalizzare e sviluppare l'offerta commerciale e realizzare le cosiddette economie di scala.

 

                    LETTERA                             

MENSE AZIEDALI

OCCORE IL GREN PASS - Ultima follia

18 agosto  2021

Dopo aver considerato giustamente i trasporti un servizio essenziale da effettuarsi anche nel periodo più duro dell'emergenza sanitaria COVID-19, dopo aver negato l'inserimento di detto personale tra le categorie prioritariamente da vaccinare ora si pretende che il personale non vaccinato (non per sua scelta) lavori a stretto contatto con i colleghi vaccinati (anche per otto ore o più) ma non possa consumare il pasto (30/45 minuti) nelle mense aziendali perché sprovvisto di green pass.

Queste sono le decisioni incomprensibili di un Governo sempre più confuso che si fa forte con i lavoratori in nome di una emergenza sanitaria, ma contemporaneamente chiude gli occhi difronte ad assembramenti per festeggiare vittorie sportive, eventi musicali e convention non autorizzate tipo il Rawe Party di Viterbo, tra l'altro fortemente sospettato di essere una scena del crimine alla luce dei due morti, del presunto spaccio di droga ed altro.

I lavoratori dei trasporti e non solo sono stanchi di essere presi in giro e chiedono comportamenti sensati e trasparenti che rispondano a logiche sanitarie e non politiche quali la richiesta del Green Pass per l'accesso alle mense aziendali o per accedere a treni a lunga percorrenza, navi ed arei e nel contempo escludere il Trasporto Pubblico Locale (autobus, metropolitane e Treni Regionali) nei quali si registra l'affollamento maggiore e quindi un maggior rischio di contagio per i cittadini e per i lavoratori che vi lavorano.

 

 

                    LETTERA ALLE AZIENDE                LETTERA ALLE ISTITUZIONI UMBRE                             

IVU & FERIE

I CONTI NON TORNANO

28 giugno  2021

Ormai da anni il personale mobile richiede le ferie con la sola visibilità dei riposi settimanali ed è quasi conseutudine ritrovare ammanchi di ore all'interno del periodo.

Al fine di rendere edotto il personale e dare uno strumento per la difesa di propri diritti abbiamo prodotto un video ed una specifica informativa. Rammentiamo inoltre che i nostri delegati restano a disposizione per ulteriori chiarimenti e di ausilio a chi intenda far valere i propri diritti.

 

                    VIDEO          INFORMATIVA          PRESENTAZIONE                             

Simone GIUSTINO

UN UOMO, UN SINDACALISTA VERO...

23 giugno  2021

Questa mattina Simone Giustino Coordinatore Nazionale della Regione Puglia del Settore Macchina ci ha lasciato dopo una breve malattia.

Esprimiamo le più vive condoglianze alla famiglia.

E' stato un onore conoscerti e fare attività sindacale insieme, che la terra ti sia lieve compagno di mille battaglie"

                                                  

MERCITALIA RAIL

SCIOPERO

20 giugno  2021

Le Segreterie Regionali di ORSA Ferrovie di Marche ed Umbria hanno dichiarato una seconda azione di sciopero di 24 ore dalle ore 20:00 del 5 luglio alle ore 19:59 del 06 luglio 2021 di tutto il personale di Mercitalia Rail.

Tale decisione è scaturita dopo l'inconcludente confronto avuto con la dirigenza aziendale il 14 giugno (Regione Marche) e 16 giugno (regione Umbria). Quest'ultimo incontro ha visto l'azienda rinnovare, come al solito, il proprio impegno alla risoluzione degli annosi problemi denunciati e magnificare la recente ristrutturazione che a loro dire sarebbe fautrice della risoluzione degli stessi.

Inoltre, l'azienda ha ribadito che non sono previsti al momento nessun apporto di personale a copertura del turnover.

SCIOPERO

dalle ore :00 del 05 luglio 2021 alle ore 19:59 del 06 luglio 2021

 

                                                       VOLANTINO                                                       

TRENITALIA 

DIREZIONE UMBRIA

18 giugno  2021

Le Segreterie Regionali di FIT-UILT-UGL-FAST-ORSA hanno aperto le procedure di raffreddamento con la Direzione Regionale Umbria di Trenitalia, Si è giunti a tale decisione dopo l'ennesima riunione inconcludente del 18 giugno 2021 a seguito del confronto sollecitato dalle OO.SS. sullo stato della Direzione Regionale. Situazione che vede carenze di copertura nei quadri, nel PdC e PdA con conseguente ricorso allo straordinario per sopperire a dette carenze.

 

LETTERA

ADIL BELANKHDIM

UN SINDACALISTA CHE LOTTAVA PER UN SITEMA PIU' GIUSTO

18 giugno  2021

Questa mattina a Biandrate (Novara) durante una manifestazione davanti alla locale sede del grande magazzino LIDL, è morto Adil belankhdim, sindacalista di 37 anni dei Cobas. La tragedia è avvenuta mentre una ventina di lavoratori stavano effettuando un presidio cercando di ostacolare l'entrata e l'uscita dei mezzi dell'azienda. Secondo la ricostruzione, un autista di un camion, dopo un diverbio con i manifestanti ha forzato il blocco cercando di varcare i cancelli del magazzino, investendo ed uccidendo il rappresentante dei cobas.

 

COMUNICATO

TPL

INCONTRO CON LA REGIONE

11 giugno  2021

Nella mattinata di ieri si è svolto il richiesto incontro con la Presidente della Regione Donatella TESEI e l'Assessore ai Trasporti Enrico Melasecche. L'incontro è risultato interlocutorio a causa delle frammentarie risposte avute dagli amministratori Regionali.

Amministratori regionali che nel ricordare che i problemi relativi al TPL sono stati ereditati dalle precedenti amministrazioni hanno ribadito il loro impegno a proseguire il risanamento del settore rivendicando quanto già fatto e di essere disponibili al confronto.

Come ORSA abbiamo ribadito:

  • la necessità di conoscere i corrispettivi messi a disposizione per la produzione del 2021 e 2022;
  • ribadito che la futura gara dovrà contenere garanzie occupazionali ed economiche per i lavoratori in caso di cambio di gestione e che il bando di gara preveda l'assegnazione a lotto unico al fine di evitare possibili frammentazioni del servizio;
  • che il servizio scolastico venga assegnato con gara regionale al fine di garantire standar di qualità e sicurezza idonei alla delicatezza del servizio stesso;
  • la neccessità di avere un polo unico del ferro, superando il duopolio Trenitalia/Busitalia, atto a razionalizzare il servizio e creare una struttura aziendale di dimensioni rispettabili al fine di ottenere l'assegnazione dei materiali ferroviari e un peso maggiore nella contrattazione dei servizi oltre che a rendere più stabile il futuro occupazionale dei lavoratori.
  • alla Regione di attenzionare i benefici/costi della neonata "Trasimeno Line" al fine di utilizzare le limitate risorse economiche a disposizione per offrire un servizio più attento alle reali necessità della clientela umbra.

 

                                                    INFORMATIVA                                                       

BUSITALIA

SCIOPERO

30 maggio  2021

La Segreteria Regionale di ORSA-TPL proclama la quarta azione di sciopero per il giorno 01 giugno 2021. L'astensione della durata di 24 ore si è resa necessaria a fronte della completa chiusura della parte aziendale alle richieste dei lavoratori. Lavoratori che ricordiamo hanno continuato ad espletare il loro servizio pur in presenza della pandemia COVID-19 utilizzando, almeno inizialmente, DPI insufficienti e poco performanti. Ci saremmo quindi attesi una maggiore attenzione da parte dell'azienda all'istanze dei lavoratori. Ma questo purtroppo non è avvenuto. Neanche la richiesta di fondamentali diritti quali il diritto al pasto o un'attenzione maggiore alla logistica del personale ha trovato risposte, al pari delle altre richieste quali l'integrazione salariale al Fondo di solidarietà o risposte sul fronte occupazionale a fronte della scadenza dei contratti di servizio con Trenitalia per il settore ferroviario o la contrazione delle risorse economiche per il servizio su gomma. Per queste motivazioni il personale di BUSITALIA Sita Nord Srl è costretto nuovamente a scioperare.

SCIOPERO

dalle ore 00:00 alle ore 24:00 del 01 giugno 2021

di tutto il personale di BUSITALIA SITA NORD

della Regione Umbria

 

         PROCLAMAZIONE SCIOPERO             NORME TECNICHE             COMUNICATO                                                          

TRENITALIA 

DIREZIONE UMBRIA

07 maggio  2021

Le Segreterie Regionali di FILT-FIT-UILT-UGL-FAST-ORSA sono preoccupate dai carichi di straordinario del personale occupato nella Direzione Regionale Umbria di Trenitalia. Per comprendere l'entità di tale fenomeno ed eventualmente predisporre i correttivi del caso hanno richiesto i dati anonimi del personale mobile relativi al 2020 ed al primo trimestre del 2021.

 

LETTERA

ORSA TPL

RICHIESTA DI INCONTRO

06 maggio  2021

La Segreteria Regionale di ORSA TPL ha chiesto un incontro al Presidente della Regione (Donatella Tesei) e agli assessori ai Trasporti (Enrico Melasecche) e della Sanita (Luca Coletti).

Tema dell'incontro:

  • il futuro del servizio del TPL anche in ottica gara di assegnazione;
  • situazione dell'Infrastruttura Ferroviaria ex FCU;
  • creazione di un polo unico del trasporto Ferroviario in Umbria
  • possibilità di inserire nelle categorie prioritarie da vaccinare (covid-19) il personale dei trasporti impegnati nel front-line con la clientela.

​​

LETTERA

 

MORTI BIANCHE

ROMPIAMO IL SILENZIO

05 maggio  2021

Dal 1° gennaio 2021 al 31 marzo sono morti sul lavoro in Italia più di due lavoratori al giorno. Una strage silenziosa inaccettabile. Negli ultimi due giorni si contano altre due vittime.

Il fenomeno segnala un incremento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+11,4%). Infatti, si passa dai 166 morti del 2020 ai 185 del 2021.

L'incremento riguarda tutti i settori: industri e servizi (da 146 a 158), agricoltura (da 11 a 16) e dal Conto Stato (da 9 a 11) e tutte le macro zone d'Italia (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro e Sud). Unico dato in decremento riguarda le morti per recarsi al lavoro passati da 52 a 31 frutto anche del maggior ricorso allo smartworking.

Tale tendenza non può essere sottovalutata nè giustificata con l'attuale pandemia Covid-19, in quanto se è vero che nel 2020 si sono registrati 1270 morti (+16,5% rispetto al 2019) ed un quarto di questi era riconducibile al Covid si era anche in presenza di una diminuzione sensibile delle ore lavorative a causa dei ripetuti lokdown che in alcuni settori sono durati svariati mesi.

Per tali motivi è necessario rompere il silenzio e debellare l'assuefazione a questi dati considerati da troppi come il prezzo ineluttabile da pagare al benessere economico del Paese.

MERCITALIA RAIL

SCIOPERO

20 aprile  2021

Le Segreterie Regionali di ORSA Ferrovie di Marche ed Umbria hanno dichiarato un primo sciopero di 8 ore dalle ore 09:00 alle 16:59 del 23 aprile 2021 di tutto il personale di Mercitalia Rail.

Tale decisione è stata assunta a fronte del degrado insostenibile della vita lavorativa in questa azienda. Il personale ogni volta che si reca a lavoro deve affrontare ogni tipo di disservizio: continui cambi di servizi, rimodulazioni fuori normativa, refezioni negate, utilizzo pericoloso delle flessibilità, ferrotel non prenotati, sanificazioni dei locomotori ancora non conformi ai DPCM, Pat non liquidate, carenze di personale ecc....

Il tutto acuito dall'arroganza di una dirigenza, che nel mentre i lavoratori consci della situazione del Paese rinviano il proprio rinnovo contrattuale loro pensano bene di distribuirsi premi per i risultati ottenuti e nel contempo si rifiuta di ascoltare le istanze dei lavoratori disertano persino le procedure di raffreddamento.

 

SCIOPERO

dalle ore 09:00 alle ore 16:59 del 23 Aprile 2021

 

                  VOLANTINO               NORME TECNICHE               ESPLICATIVO PdM e TPT                                              

TRASPORTI

SCIOPERO

20 aprile  2021

La Segreteria Naziona di ORSA TRASPORTI ha indetto per il giorno 23 aprile 2021 uno sciopero di 8 ore dalle ore 09:00  alle Ore 16.%9 a sostegno della richiesta di inserire i lavoratori dei Trasporti (esclusivamente il personale del front-line) tra le categorie prioritarie.

Non possiamo essere considerati essenziali quando vi è da assicurare il servizio e lavoratori "comuni" quando si tratta di tutelarne la sicurezza.

 

SCIOPERO

dalle ore 09:00 alle ore 16:59 del 23 Aprile 2021

"Non vogliamo prevaricare le categorie fragili, che devono avere la precedenza, ma crediamo di aver titolo a rientrare tra le categorie prioritarie"

 

                  VOLANTINO               NORME TECNICHE               ESPLICATIVO PdM/PdA/TpT                                             

RFI

SCIOPERO

01 aprile  2021

Le Segreterie Nazionali di FILT-FIT-UILT-UGL-FAST-ORSA hanno deciso, in seguito alla sottoscrizione di un verbale di incontro con il quale si condivide di iniziare un percorso negoziale, di differire lo sciopero del personale Manutenzione ed Infrastrutture di RFI previsto per il giorno 09 apr ile 2021 al giorno 17 aprile 2021 con le medesime modalità.

 

                                      DIFFERIMENTO               ACCORDO                                                   

CFI

Ex ART.28 L.300/70

17 marzo  2021

Nella giornata di ieri il Tribunale di Roma Sezione 3^ lavoro ha riconosciuto come comportamento antisindacale il rifiuto di consentire le elezioni della RSU, promosse dall'ORSA, nella propria azienda, intimando alla stessa di mettere a disposizione della Commissione Elettorale gli elenchi dei dipendenti aventi diritto al voto (unità Produttiva di San Donà di Piave) e di fare quanto necessario per consentire il corretto svolgimento delle operazioni elettorali.

Ci auguriamo che questo pronunciamento, che ci riempie di soddisfazione per il riconoscimento dei diritti dei lavoratori, sia foriero di un mutamento delle relazioni sindacali all'interno di CFI.

Relazioni sindacali approntate alla soluzione dei problemi dei lavoratori e allo sviluppo dell'azienda. 

 

                                                      DECRETO Ex ART.28 L.300/70                                                    

MERCITALIA RAIL

RIORGANIZAZIONE

17 marzo  2021

Mercitalia Rail ha presentato il giorno 8 marzo alle Segreterie Nazionali di FILT-FIT-UILT-UGL_FAST-ORSA l'ennesima riorganizzazione interna.

Riorganizzazione interna che prevede ottimizzazione (come li chiamano loro quando vogliono accentrare su una sola persona il carico di lavoro di più persone) aumentando le distanze tra chi decide e chi opera negli impianti come se invece di logistica dei treni e del personale di una società Merci si stia parlando della gestione di un call center.

Riteniamo che tale progetto non risolva, anzi acuirà ancor di più i problemi della Società e dei lavoratori. Pertanto, ci attendiamo un deciso intervento, sin dal prossimo incontro calendarizzato per il giorno 18 marzo, delle Segreterie Nazionali al fine di modificare sostanzialmente tale progetto.

 

                                                        INFORMATIVA                                                    

GRUPPO FS

TAMPONI COVID-19

12 marzo  2021

Le Segreterie Regionali del Lazio denunciano l'istituzione presso Villa Patrizi di un presidio atto ad effettuare tamponi esclusivamente al personale Dirigente.

Dedinire inopportuno un trattamento di favore per i soli Dirigenti è puro eufemismo se si pensa che vi è parte del personale del Gruppo FS ben più esposto al contagio al quale non solo non ha accesso a tale trattamento ma è sottoposto da circa un anno ad ulteriori stress per le limitazioni imposte dai vari DPCM.

 

                                                        LETTERA                                                    

RFI

SCIOPERO

11 marzo  2021

Le Segreterie Nazionali di FILT-FIT-UILT-UGL-FAST-ORSA hanno indetto una prima azione di sciopero di 8 ore per il giorno 09 aprile 2021 nel settore Manutenzione ed Infrastrutture di RFI.

 

                                                        DICHIARAZIONE DI SCIOPERO                                                    

VACCINO COVID-19

MODALITA' DI ACCESSO

11 marzo  2021

Nella giornata di ieri il Governo al fine di razionalizzare le modalità di accesso alla vaccinazione anti-SARS-COVID-19 ha emanato le proprie disposizioni di accesso comprensive delle categorie prioritarie valide per tutto il territorio nazionale.

Il piano vaccini del Governo usa il criterio delle fasce di età dai più anziani ai più giovani. Avranno comunque la precedenza gli "estremamente fragili", che soffrono di particolari patologie e i disabili gravi. Sono infine state definite le categorie che a fronte della loro attività avranno la precedenza: Personale scolastico, Forze Armate e del Soccorso pubblico, Personale Penitenziario e delle Comunità Residenziali.

Purtroppo, nonostante le pressanti richieste il personale dei Trasporti non è stato inserito malgrado l'importanza dell'attività svolta e l'elevata esposizione a possibili contagi.

 

                                                        PIANO VACCINALE NAZIONALE                                                      

ITALIA-CEE

SOSTEGNO AL TRASPORTO FERROVIARIO

10 marzo  2021

La Commissione Europea approva il sostegno di 511 milioni di euro deciso dall'Italia a favore delle Imprese Ferroviarie del trasporto a lunga percorrenza. La notizia è stata resa nota dal Ministro dell'Infrastruttura e della Mobilità che ha anche precisato che continua il dialogo con la Commissione al fine di individuare ulteriori sostegni al trasporto ferroviario colpito dala riduzione di fatturato per le limitazioni dei trasporti imposte nel secondo periodo del 2020, comprensivo anche del comparto Merci.   

                                                                                                     

DIREZIONE REGIONALE UMBRIA

MASCHERINE FFp2

10 marzo  2021

La Segreteria Regionale ORSA ha chiesto alla Direzione Regionale Umbria di Trenitalia di sospendere in via cautelare a tutela della salute del personale la consegna di mascherine FFp2 recanti la certificazione CE2163, di comunicare al personale di non utilizzare quelle già fornite e provvedere alla consegna di mascherine FFP2 riportanti altro codice di certificazione CE.

Tale richiesta è stata prodotta a seguito delle notizie giornalistiche riportate dalle maggiori testate nazionali in merito ad un'inchiesta riguardanti mascherine contraffatte o di dubbia certificazione.

Tali mascherine risulterebbero assicurare un potere filtrante ridotto di circa il 40%, riducendo notevolmente il loro grado di protezione nei confronti del COVID-19.

 

                                                         LETTERA ORSA                                                         

BUSITALIA

SCIOPERO

09 marzo  2021

La Segreteria Regionale di ORSA-TPL proclama la terza azione di sciopero per il giorno 26 marzo 2021. L'astensione della durata di 24 ore si è resa necessaria a fronte della completa chiusura della parte aziendale alle richieste dei lavoratori. Lavoratori che ricordiamo hanno continuato ad espletare il loro servizio pur in presenza della pandemia COVID-19 utilizzando, almeno inizialmente, DPI insufficienti e poco performanti. Ci saremmo quindi attesi una maggiore attenzione da parte dell'azienda all'istanze dei lavoratori. Ma questo purtroppo non è avvenuto. Neanche la richiesta di fondamentali diritti quali il diritto al pasto o un'attenzione maggiore alla logistica del personale ha trovato risposte, al pari delle altre richieste quali l'integrazione salariale al Fondo di solidarietà o risposte sul fronte occupazionale a fronte della scadenza dei contratti di servizio con Trenitalia per il settore ferroviario o la contrazione delle risorse economiche per il servizio su gomma. Per queste motivazioni il personale di BUSITALIA Sita Nord Srl è costretto nuovamente a scioperare.

SCIOPERO

dalle ore 00:00 alle ore 24:00 del 26 Marzo 2021

di tutto il personale di BUSITALIA SITA NORD

della Regione Umbria

 

         PROCLAMAZIONE SCIOPERO             NORME TECNICHE             NOTA ORSA                                                          

TPL

REGIONE UMBRIA

01 marzo  2021

Prorogate dalla Regione Umbria le misure per le prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 in tema di Trasporto Pubblico Locale previste dall'ordinanza n.18 sino al 5 marzo 2021.

Pertanto, rimangono vigenti le norme relative ai livelli di servizio nei vari bacini ed il loro monitoraggio, e la percentuale massima di capienza sugli autobus che continuerà ad essere pari al 50% dei posti consentiti dalla carta di circolazione dei mezzi stessi.

Tale decisione fa seguito all'ordinanza n.20 del 26 febbraio che fissava nuove misure per la prevenzione e gestione dll'emergenza epidemiologica da COVID nella regione Umbria (che dal 1 marzo diventa interamente di colore arancione) da attuarsi a partire dal 1 marzo e sino al 5 marzo in attesa del nuovo DPCM.

 

         ORDINANZA n.21             ORDINANZA n.20             ORDINANZA n.18             SCHEDE                                             

MERCITALIA RAIL

FERIE

26 febbraio  2021

Le Segreterie Regionali di Marche ed Umbria dell'ORSA rispondono alla comunicazione aziendale sulle modalità di fruizione delle ferie del personale.

La richiesta aziendale di programmare le ferie del corrente anno entro il 31 marzo e 30 settembre 2021 risulta difatti essere in contrasto con le leggi e con il CCNL vigente.

 

                                             LETTERA                 COMUNICAZIONE                    

MIST

SCIOPERO

27 febbraio  2021

Riprogrammato per il giorno 8 marzo 2021 la seconda azione di sciopero del personale di MIST a sostegno del rinnovo del CCNL Aziendale a causa dell'intervento della Commissione di Garanzia.

 

SCIOPERO

dalle ore 00:01 alle ore 20:59 del 08 Marzo 2021

di tutto il personale di MIST

 

     

         COMUNICATO           PROCLAMAZIONE           NORME TECNICHE           ASSEMBLEA         

AGENS

CCNL AF e C.A. Gruppo FSI

19 febbraio  2021

Nella tarda serata di ieri è stato sottoscritto l'accordo per il riconoscimento di un importo una tantum ad integrale copertura del periodo 1° gennaio 2018-31 dicembre 2020 ed un impegno a proseguire il confronto per il rinnovo del CCNL AF del 16.12.2016 entro il primo trimestre 2021.

L'importo di Euro 890 al livello C1 verrà versato al personale in servizio alla firma dell'accordo i due tranches nei mesi di aprile e giugno 2021 proporzionalmente ai mesi lavorati nel periodo di riferimento.

A seguito di tale accordo si sono sottoscritti altri due distinti accordi con il Gruppo FSI.

Uno relativo al riconoscimento, da giugno 2021, di una tantum Welfar di Euro 400 a compensazione del mancato riconoscimento del premio di produzione e alla regolamentazione dello Smart Working.

Nell'altro accordo si è sottoscritto un protocollo per la qualità del lavoro negli appalti del servizio ferroviario.

     

        COMUNICATO            ACCORDO AGENS            ACCORDO GRUPPO FS            APPALTI         

DPR Regione Umbria

SALETTA PERSONALE DI TERNI

16 febbraio  2021

La segreteria Regionale ORSA nel denunciare le criticità dello stato dei locali dela sala in uso al personale Mobile nella stazione di Terni ha richiesto che gli stessi vengano adeguati e messi in sicurezza celermente nel rispetto di quanto previsto dal DLgs 81/08.

Tali locali risultano difatti vetusti e privi d spogliatoi riservati al personale femminile ed ora risultano anche sprovvisti di servizi igenici per il personale maschile a causa di un cedimento parziale del soffitto.

 

LOCALI STAZIONE DI TERNI

DPR Regione Umbria

TURNI DI LAVORO DEL PERSONALE MOBILE

11 febbraio  2021

La delicata situazione in cui versa la Direzione Regionale dell'Umbria di Trenitalia continua a destare preoccupazione nell'ORSA.

Dopo la denuncia della situazione di pericolo nella stazione di Perugia P.S.G. con la richiesta di un immediato intervento ora la Segreteria Regionale interviene, con due distinte lettere, in merito ai turni del personale Mobile.

Nello specifico si chiede l'immediata nuova riprogrammazione dei turni stravolti dalle recenti modifiche degli orari dei treni a causa della frana di Giuncano e per chiedere che il personale venga edotto sulla modalità ed i luoghi idonei per la consumazione dei pasti di asporto e le relative attività di ristoro nelle località dove è prevista la refezione dai vigenti turni di lavoro.

 

TURNI DI LAVORO                     REFEZIONI

CORTE DEI CONTI

RELAZIONE 

06 febbraio  2021

In Italia, un notevole flusso di incidenti ferroviari è causato dalla "mancata manutenzione alle infrastrutture e ai veicoli, oltre che dagli attraversamneti pedonali" a scriverlo, senza tanti giri di parole, è la Corte dei Conti nella relazione sulla gestione amministrativa per il triennio 2017-2019 dell'Agenzia Nazionale per la sicurezza delle ferrovie (ANSF).

Dalla lettura della relazione "si evince che quelli del 2018 mostrano una crescita del numero degli incidenti e delle vittime sulla rete Italiana", fenomeno imputato "all'incremento delle problematiche manutentive e all'indebito utilizzo dei passaggi a livello".

Anche per quanto riguarda i cosiddetti "precursori di incidenti", vale a dire eventi che, in altre circostanze, avrebbero potuto portare ad un incidente , l'analisi coloca l'Italia in "una posizione lontana dalla media europea in relazione a carenze di manutenzione e di applicazione di nuove tecnologie". L'italia, infatti, presenta un rapporto tra precursori e incidenti effettivamente avvenuti nela percentuale del 40% circa contro una media europea del 7-8%.

 

SICUREZZA

FERROVIE

ASSEMBLEA

03 febbraio  2021

La Segreteria Generale di ORSA Ferovie ha indeto per il giorno 06 febbraio alle ore 11:00 un'assemblea on-line sulla propria pagina di Facebook in preparazione dello sciopero sulla sicurezza del 09 febbraio 2021.

Si invitano tutti i lavoratori liberi dal servizio a partecipare e porre domande.

 

ASSEMBLEA

FERROVIE

SCIOPERO 

02 febbraio  2021

L'ORSA ha proclamato 8 ore di sciopero per denunciare il progressivo degrado della sicurezza dell'esercizio ferroviario.

Sconvolgente il silenzio che ha soffocato i recenti disastri ferroviari (Viareggio, Cisternino, Corato, Pioltello, Caluso, Livagra ....), per i quali non c'è mai stata una riflessione sulle cause, oltre quelle di circostanza, che hanno comportato simili disastri.

Il conteggio dei morti tra i lavoratori delle ditte che effettuano manutenzione alle infrastrutture ferroviarie che si aggiornano con una preoccupante costanza rendono la situazione della sicurezza ormai drammatica.

Situazione certificata anche dalla Corte dei Conti che nella sua relazione del 31 dicembre 2020 "Nel rapporto tra precursori di incidenti (eventi che, in altre circostanze, avrebbero potuto portare ad un incidente) e incidenti avvenuti nei Paesi, l'Italia ha la percentuale più alta (40% circa) rispetto ad una media europea che si attesta intorno al 7-8 per cento"

Anche la recente sentenza di cassazione sulla strage di Viareggio, che ha comportato la prescrizione per imputazione di omicidio plurimo colposo, è un vero e proprio schiaffo per la nostra comunità, per i lavoratori e per il Sindacato tutto.

Per dimostrare che la sicurezza dell'esercizio ferroviario è più importante di ogni logica di bilancio:

SCIOPERO

dalle ore 09:00 alle ore 16:59 del 09 Febbraio 2021

di tutto il personale ferroviario 

causa regolamentazione dello sciopero sono esclusi i dipendenti di:

TRENORD - DB Cargo - OCEANOGATE - SBB Cargo - SISTEMI TERRITORIALI spa

 

DICHIARAZIONE                  VOLANTINO

DPR Regione Umbria

SITUAZIONE DI PERICOLO A PERUGIA P.S.G.

31 gennaio  2021

Denunciata dalla Segreteria Regionale dell'ORSA il perdurare della situazione di pericolo per il personale di Bordo di Trenitalia, nel corso dello svolgimento del servizio viaggiatori, nella stazione di Perugia Ponte S.G. a causa dei lavori di ristrutturazione interessati il binario 2.

I provvedimenti messi in atto da RFI dopo la segnalazione da parte della RSU Equipaggi non hanno risolto definitivamente le criticità emerse, pertanto è stato chiesto che il servizio viaggiatori dei treni effettuati con materiale ordinario composto da 5 o più carrozze venga svolto su altro binario.

 

A.U.N 10.01.2021

RECOVERY FUND

INSERITE INFRASTRUTTURE UMBRE

13 gennaio  2021

Due opere ferroviarie umbre sono state inserite nella bozza del piano del Recovery Fund che dovrebbe essere approvato dal Parlamento in questi giorni.

Una terza opera stradale è in via di classificazione in vista dei finanziamenti.

Infrastrutture da tre miliardi e mezzo di euro in totale. Oltre alla riapertura della tratta Ponte S.Giovanni-Terni e Castello-Sansepolcro della linea ferroviaria exFCU, c'è anche la linea ferroviaria Orte-Falconara ove è previsto il raddoppio del tracciato e una possibile modifica dell'attuale percorso. La terza opera è la variante al nodo stradale di Perugia, all'altezza dell'innesto tra E-45 e raccordo autostradale. Questo è quanto emerge dal compendio delle opere inviato dalla Regione al Governo.

Vogliamo augurarci che non sia l'ennesimo annuncio che si trasformi, come in passato, in occasione perduta per l'ammodernamento infrastrutturale della nostra regione.

 

A.U.N 10.01.2021                     A.U.N. 12.01.2021

STRAGE DI VIAREGGIO

LA CASSAZIONE: Appello da rifare.....

08 gennaio  2021

La Cassazione decide che vada rifatto il processo di appello. La suprema corte ha disposto un nuovo processo nel quale andranno rivalutati alcuni profili di colpa (per il solo reato di disastro ferroviario) avendo riconosciuta l'avvenuta prescrizione per omicidio colposo a seguito dell'esclusione dell'aggravante della violazione sulla sicurezza nel lavoro. 

Il sostituto Procuratore Genrale nella sua requisitoria aveva richiesto un nuovo processo pe Mauro Moretti (ex AD del Gruppo FS), Francesco Fava (ex certificazioni sicurezza di RFI), Giovanni Costa e Giorgio Di Marco (ex dirigenti di RFI), e la conferma delle condanne per Vincenzo Soprano (ex AD di Trenitalia), Michele Maria Elia (ex AD di RFI) e delle società straniere che si occupavano della manutenzione dei carri merci e di alcuni tecnici delle officine tedesche che effettuavano le revisioni.

Si dice che le sentenze vanno rispettate e non giudicate, noi ci permettiamo di far notare che se è vero che i diritti degli imputati devono essere garantiti vanno parimenti assicurati anche i diritti delle vittime e dei loro familiari ed attendere 12 anni e non avere ancora giustizia con l'incombenza delle prescrizioni è inaccettabile per un Paese che vuole essere considerato civile.

TRENITALIA

SVIO TRENO REGIONALE

08 gennaio  2021

Nelle prime ore del pomeriggio di ieri si è sfiorata la tragedia sulla linea ORTE-FALCONARA. Il treno 4152 nella tratta Terni-Giuncano è sviato a causa di una frana. Soltanto per cause fortuite non vi sono state vittime o feriti gravi.

Sentiamo già dalle prime ufficiose ricostruzioni che tale evento sia da considerarsi imprevedibile e dovuto alle condizioni climatiche avverse (continue piogge) che stanno investendo la nostra regione.

Noi riteniamo che la linea interessata essendo stata realizzata circa 150 anni fa necessità di una opportuna analisi e ristrutturazione.

Da circa un quarantennio si sente parlare di un nuovo progetto che preveda il raddoppio di questo tracciato ed un nuovo percorso (per inciso la tratta in cui è avvenuto lo svio sarebbe in galleria nel nuovo progetto). Tale progetto, come altri nel nostro Paese è rimasto sulla carta non soltanto per motivi economici, ma anche per miopia degli amministratori locali che invece di dare priorità agli indubbi vantaggi che tale progetto avrebbe arrecato alla collettività, hanno dato voce alle richieste di campanile sul nuovo percorso e sulla localizzazione delle stazioni.

Se poi aggiungiamo che nella nostra regione si sono realizzate infrastrutture ferroviarie in pianura in galleria artificiale (Campello-Spoleto) mentre nei valichi e nelle gole ci si è limitati ad apporre reti e qualche barriera si comprende, anzi non si comprende affatto quale sia la razzio di tali decisioni.

Per noi tutto ciò è mancanza di progettualità e di visione del sistema Paese, per questo riteniamo che questo mancato disastro non sia riconducibile soltanto all'imponderabile ed all'annoso problema della stabilità geologica del nostro territorio, ma ricada anche su chi amministra e gestisce.

 

COMUNICATO         

SEGRETERIA GENERALE

VACCINI COVID-19

05 gennaio  2021

La segreteria Generale di ORSA Ferrovie, in considerazione dell'attivita svolta e da svolgere per assicurare collegamenti per il trasporto sia di persone che di merci essenziali, scrive al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministrero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero del lavoro e al Ministero dela Salute per chiedere che i ferrovieri vengano inseriti nell'elenco delle categorie con priorità alla vaccinazione COVID-19. 

 

LETTERA                 

2020      2019       2018       2017       2016       2015       2014 
Stampa Stampa | Mappa del sito
© OR.S.A. Umbria